biografia    opere    personali    rassegne    recensioni    bibliografia    news    album    contatti

                                                                                                                                                                                 home page

 

 

Castel Sant'Elmo - Napoli Novecento - Inaugurazione 4 marzo 2010


Napoli, futurista della prima ora e della seconda; Napoli neorealista, informale, tante volte sperimentale e ancora, culla di una creatività legata al sociale. Tutti i movimenti artistici che nel corso del ‘900 hanno scandito i tempi e raccontato la città di Partenope ed i nomi che questi percorsi hanno realizzato, saranno rappresentati nel nuovo museo che inaugurerà il 4 marzo negli spazi del Carcere Alto di Castel Sant’Elmo. “N.N”, ovvero “Napoli Novecento 1910/1980 per un museo in progress”.

Nato da un progetto di Nicola Spinosa, sovrintendente speciale del Polo museale napoletano e curato da Angela Tecce, direttrice del complesso di Castel Sant’Elmo, il Museo del Novecento si propone come uno strumento d’indagine artistica su un periodo storico sinora ben poco documentato in città, museo e che va quindi ad affiancarsi agli importanti percorsi espositivi dedicati alle epoche più lontane. Oltre 150 opere realizzate da circa 90 artisti napoletani e non, rappresentano il nucleo centrale della raccolta. Dipinti, sculture, disegni e incisioni in arrivo dalle collezioni della Soprintendenza e poi dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, dal Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto e, soprattutto, acquisite tramite da donazioni o con la formula del comodato, oggi sempre più diffusa in Italia e da tempo all’estero, di generosi artisti e collezionisti privati.

Nei programmi questo dovrà essere solo un primo nucleo, destinato ad accrescersi negli anni a venire così da documentare altri, diversi e successivi aspetti della produzione artistica del secolo scorso, per i quali al momento si è ritenuto più opportuno sospendere ogni giudizio critico non basato su sempre indispensabili basi storiche. “Napoli Novecento” si articola attraverso un percorso cronologico suddiviso per sezioni: dalla documentazione della Secessione dei ventitré (1909) o del primo Futurismo a Napoli (1910-1914) al movimento dei Circumvisionisti e del secondo Futurismo (anni Venti-Trenta); dalle varie testimonianze su quanto si produsse tra le due guerre alle esperienze succedutesi nel secondo dopoguerra (1948-1958), dal Gruppo Sud al cosiddetto Neorealismo, dal gruppo del M.A.C. all’Informale o al Gruppo ’58. Seguono le sezioni riservate agli anni Settanta, con particolare riferimento, ma non solo, alle Sperimentazioni Poetico-visive e all’attività dei gruppi legati alle esperienze condotte nel campo del sociale. Fino all’ultima sezione, dove è documentata l’attività di quanti, pur continuando a operare dopo l’80 sperimentando linguaggi diversi, si erano già affermati in città in quel decennio, prima che il terribile sisma del 23 novembre colpisse e segnasse nel profondo realtà e prospettive di Napoli e di altre aree meridionali (Informazioni all’ 848 800 288 ad apertura Museo).

In mostra opere di: Carlo Alfano, Enrico Baj, Mathelda Balatresi, Renato Barisani, Guido Biasi, Andrea Bizanzio, Giovanni Brancaccio, Giannetto Bravi, Emilio Buccafusca, Enrico Bugli, Francesco Cangiullo, Giuseppe Capogrossi, Luciano Caruso, Guido Casciaro, Giuseppe Casciaro, Luigi Castellano (Luca), Raffaele Castello, Alberto Chiancone, Vincenzo Ciardo, Francesco Clemente, Carlo Cocchia, Mario Colucci, Mario Cortiello, Salvatore Cotugno, Luigi Crisconio, Edgardo Curcio, Renato De Fusco, Lucio del Pezzo, Crescenzo Del Vecchio Berlingieri, Armando De Stefano, Gianni De Tora, Fortunato Depero, Giuseppe Desiato, Bruno Di Bello, Gerardo Di Fiore,
Carmine Di Ruggiero,
Baldo Diodato, Salvatore Emblema, Francesco Galante, Saverio Gatto, Vincenzo Gemito, Manlio Giarrizzo, Edoardo Giordano (Buchicco), Franco Girosi, Emilio Greco, Mario Lepore, Raffaele Lippi, Nino Longobardi, Luigi Mainolfi, Antonio Mancini, Giuseppe Maraniello, Tommaso Marinetti, Stelio Maria Martini, Umberto Mastroianni, Rosaria Matarese, Elio Mazzella, Luigi Mazzella, Emilio Notte, Mimmo Paladino, Maria Palliggiano, Franco Palumbo, Rosa Panaro, Edoardo Pansini, Guglielmo Peirce, Augusto Perez, Mario Persico, Giuseppe Pirozzi, Gianni Pisani, Carmine Rezzuti, Clara Rezzuti, Paolo Ricci, Guglielmo Roehrssen di Cammarata, Errico Ruotolo, Corrado Russo, Mimma Russo, Quintino Scolavino, Carlo Siviero, Domenico Spinosa, Bruno Starita, Federico Starnone, Toni Stefanucci, Guido Tatafiore, Ernesto Tatafiore, Giovanni Tizzano, Ennio Tomai, Raffaele Uccella, Maurizio Valenzi, Antonio Venditti, Gennaro Villani, Eugenio Viti, Elio Waschimps, Natalino Zullo.



(notizie da 
www.daringtodo.com  e da www.flashartonline.it )

 

Opere presenti :

(cliccare per ingrandire)                                             

       Carmine Di Ruggiero

 

                            

          L'urlatore - 1959 - olio su tela - cm  130 x 120                         Tavola napoletana -1972 -acrilico su tela -cm100 x 100

 

        (foto serata inaugurale alla sezione "Album")


 

 


MUSEO CIVICO ARTE CONTEMPORANEA

CAPUA

5 dicembre 2009

Conferimento riconoscimento alla carriera

 

invito  e  foto   (cliccare per ingrandire)

 

             

                                                                               con il Dr. Giovanni Vinciguerra                      Presidente della manifestazione                    

 

             

         premiato dall' Arcivescovo S.E. Schettino          con S.E. Bruno Schettino, Arcivescovo di Capua

 

       

 

                      Mercoledì   10 giugno  su  RAI 2 alle ore 10:30

              sarà trasmessa , nel corso del programma,

                un'intervista a Carmine Di Ruggiero

 


 

catalogo

DOCUMENTAZIONE RASSEGNA

Nella documentazione rassegna : stampa recente e foto inaugurazione

 


 

 

                                Visita la MOSTRA on-line

 


 

per informazioni  o contatti  :   cavallerizzachiaja@libero.it

                                     recapiti telefonici :                   348 40 78524  -   328 94 50252

 

 

 

 

                                                                        “RASSEGNA D’ARTE COLLETTIVA”

                                                          dal 25 novembre al 10 gennaio 2009

 

                                                        

                                                                            studio d'arte Massi  -  Via Val d’Ossola, 34 - ROMA

 

 

Comunicato stampa

Martedì 25 novembre 2008 alle ore 18,30, lo Studio d’Arte Massi (Via Val d’Ossola, 34 - Roma) inaugurerà la Collettiva d’Arte Contemporanea, che chiude l’anno 2008.

Numerose le opere esposte di piccole e medie dimensioni che danno una panoramica completa del lavoro che la galleria segue da oltre due anni, tante opportunità per chi vorrà valutare l’acquisto di un’opera d’arte sempre ad una quotazione molto vantaggiosa, senza mai trascurare la qualità, che è il fiore all’occhiello dello Studio Massi.

Di seguito potrete leggere i nomi di alcuni tra gli artisti presenti in galleria, e visitando il sito www.massiarte.com, si potrà avere una panoramica virtuale ampia e soddisfacente, dove ammirare le foto delle opere, le biografie degli artisti e gli elenchi delle mostre collettive e personali.

Sempre tramite il sito web si potrà richiedere qualsiasi informazione sull’opera anche di carattere economico (previa registrazione al sito).

Artisti presenti in galleria:

Richard Antohi, Renato Barisani, Franco Beraldo, Fabrizio Campanella, Eugenio Carmi, Carmine Di Ruggiero, Piero Dorazio, Ennio Finzi, Walter Fusi, Franco Giuli, Salvatore Giunta, Riccardo Guarneri, Riccardo Licata, Angelo Manca, Luigi Montanarini, Achille Pace, Eduardo Palumbo, Enrico Sirello, Paolo Viterbini.

Notizie utili

Orario: dal lunedì al sabato 10,00-13,00 / 16,30-19,30

Per appuntamento tel.: 338 3450 698

Ingresso gratuito

Massi Studio d’Arte, via Val d’Ossola, 34 - 00141 Roma - tel.: 338 3450698

e-mail: info@massiarte.com

http:// www.massiarte.com

Direzione: Alessandro Massi

Segreteria: Emanuela Massi mostre.eventi@massiarte.com

Design editoriale: Daniele Sabbatini

Cornici: Mauro Sacripanti

 

Ufficio Stampa

Rocchi Luisa

Tel.: 338 3450698

e-mail: Alessandro.massi@massiarte.com

 
Come raggiungere lo Studio d'Arte  MASSI                                          (cliccare per ingrandire)

  

                                                    

 


 

notizie estratte dal sito:     www.exibart.com

 

 

Bellona (CE) - dal  24 giugno al 16 luglio 2008


Aniconico su Carta

BIBLIOTECA COMUNALE DI BELLONA - PALAZZO DEL COMUNE

Via Aldo Moro (81041)
 

a cura di  Giovanni Vinciguerra

In mostra sei dei maggiori astrattisti della Campania  


autori: Antonio Auriemma, Renato Barisani, Gianni De Tora, Carmine Di Ruggiero, Giovanni Ferrenti, Enea Mancino


patrocini: Comune di Bellona, Galleria Arte Vinciguerra, Associazione Culturale Ars Supra Partes

orario: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 18
(possono variare, verificare sempre via telefono)

 
telefono evento: +39 3337161004
genere: arte contemporanea, collettiva
email: crsciascia@libero.it

 

 

 

       Associazione Anna Achmatova   

     

 

      L'Aquila

      Palazzetto dei Nobili

 

 

      Premio Nazionale

      "I sentieri dell'anima"

 

       5a edizione 2008

 

 

       14 giugno 2008

        ore 17:30

     

Su segnalazione del presidente della giuria del premio, prof. Leo Strozzieri, la direzione dell'Associazione Anna

Achmatova all'unanimità ha deciso di assegnare al Maestro Carmine Di Ruggiero, per l'anno 2008, la medaglia d'oro per

la lunga carriera nel campo delle arti visive.

Tale onorificenza verrà ufficialmente consegnata sabato, 14 giugno 2008 alle ore 17:30 presso il Palazzetto dei Nobili

all'Aquila dal Presidente della Provincia dott.ssa Stefania Pezzopane nell'ambito della cerimonia di premiazione del

suddetto premio.

 

La motivazione della giuria:

«La medaglia d'oro alla carriera del 2008 viene attribuita al maestro Carmine Di Ruggiero di Napoli per onorare

una ricerca pittorica che in oltre mezzo secolo è rimasta coerente ad una visione umanistica del reale, per la

quale la conoscenza e la trasformazione del mondo e della società non va affidata alla sola ricerca scientifica e

al progresso tecnologico, ma altresì all'arte e alla poesia."


     

 

 

Comunicato stampa

 

Domenica 16 marzo 2008 alle ore 11.00 s’inaugurerà presso la Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea “Giovanni di Gaeta” di Gaeta la mostra

 “DA SUD AL SUD (Aniconico Meridionale)”

curata dal critico d’arte Rosario Pinto e promossa dall’Associazione Culturale “Novecento” con il patrocinio del Comune di Gaeta

 
Vengono esposte, in un articolato allestimento che vede dedicata una sala a ciascuno dei pittori selezionati (Michele Depalma, Carmine Di Ruggiero, Luigi Malice, Guglielmo
Longobardo, Mario Lanzione), opere rappresentative -dagli anni ‘50/’60 ad oggi- di cinque espressioni diverse che hanno contribuito, in modo tangibile e a vario titolo, allo
svolgimento delle arti visive nel Sud, accomunate dal fatto di muoversi tutte in ambito
aniconico. I cinque artisti, infatti, hanno avuto un ruolo rilevante nel panorama artistico
contemporaneo –alcuni, fra l’altro, hanno partecipato alla Biennale di Venezia e alla
Quadriennale di Roma- avendo, al contempo, in qualità di docenti nelle principali Accademie di Belle Arti del Sud, un ruolo significativo per l’aggiornamento culturale di aree “periferiche”: Michele Depalma per la Puglia, Luigi Malice per la Calabria, Di Ruggiero, Longobardo e Lanzione per la Campania.


Un’occasione importante per apprezzare e conoscere de visu una delle pagine più significative della storia recente, poco nota al grande pubblico e non ancora adeguatamente storicizzata.
 

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 13 aprile.
L’ingresso è libero.
Orario di apertura al pubblico :
martedì / giovedì / sabato ore 16.00 – 19.00; domenica ore 11.00 – 13.0

°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

 

 

                                                                                           

                                                       biografia    opere    personali    rassegne    recensioni    bibliografia    news    album    contatti

                                                                                                                                                                                 home page

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità e non si può quindi considerare un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7.3.2001.

 

I diritti, i nomi, i marchi e i banner riprodotti in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

Le immagini, anche se non coperte da copyright, sono di proprietà dell'autore e di quanti altri ne abbiano  legalmente diritto.

 

 

 

Questo sito si occupa esclusivamente di eventi legati all'attività artistica e professionale di Carmine Di Ruggiero e tutte le foto,

 riprodotte nelle pagine, sono state riprese in eventi ufficiali di pubblica notorietà.